Gli imprevisti nascondono le meraviglie della vita

Sto andando a un ritrovo di amici. Ma un guasto alla macchina mi costringe a fermarmi. E visto che non trovo altre soluzioni chiamo il carro attrezzi. Poi telefono ai miei amici, dicendo che questa circostanza mi impedisce di partecipare alla serata. Si sa, nella vita capitano questi imprevisti.

Un episodio del genere sembra ai più una sfortuna, perché è da ostacolo ai nostri piani e porta via dei soldi per il soccorso.

Ma siamo sicuri che il futuro sarebbe stato quello? Non sarebbe potuto essere un incidente grave? In quest’ottica il guasto è forse una fortuna.

Ecco, quando consideriamo qualcosa un inconveniente non stiamo prendendo in esame tutto. Non sappiamo come sarebbero andate le cose senza quell’episodio.

Non sentiamoci vittime degli imprevisti.

La vita ne sa più di noi. Abbandoniamoci agli imprevisti

Ora mettiamo che il carro attrezzi sia in ritardo e che nell’attesa io vada a bere qualcosa in un bar vicino. E mettiamo che mentre sto seduto sullo sgabello davanti al bancone, vedendo la sfilza di biglietti di un gioco d’azzardo, decida di comprarne uno. Vinco tantissimi soldi. A questo punto gli imprevisti del guasto e del ritardo del carro attrezzi, che prima sembravano una sfortuna, sembrano una fortuna. Naturalmente la felicità non dipende dai soldi, voglio solo dire che il presente modifica il passato, cambia la percezione che ne abbiamo.

Generalizzando possiamo dire che se siamo felici è bello tutto ciò che è stato, perché ciò che è stato era la strada per la felicità. Un ostacolo alla felicità è il rimpianto, il credere che ciò che è andato sia andato. In quest’ottica possiamo scoraggiarci. Ma il passato è qualcosa di vivo. Gli imprevisti sono qualcosa di vivo. Siamo noi a dargli questo o quel colore, a seconda che restiamo legati alle nostre aspettative o scegliamo la felicità e ci abbandoniamo con fiducia alla volontà della vita.

Abbandonarsi alla vita e ai suoi imprevisti
Abbandonarsi alla vita e ai suoi imprevisti.
Foto di Jill Wellington da Pexels.

Non si capisce tutto nella vita e le cose migliori sono sempre quelle inattese.

Katherine Pancol